News

L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE AL SERVIZIO DEL WORKFORCE MANAGEMENT

21 Luglio 2020

Quante risorse vengono spese settimanalmente dalle imprese – di qualsiasi settore – per pianificare quelli che saranno i prossimi passi da fare per quanto riguarda la gestione dei prodotti, dei servizi e delle risorse?

A fronte di questo dispendio mediamente molto marcato, sembra strano che venga assegnata una così ridotta attenzione alla pianificazione della gestione di quella che, in fin dei conti, è la parte più importante dell’azienda, nonché una componente fondamentale in termini di competitività: si parla, ovviamente, del capitale umano.

Molte imprese dedicano poca attenzione al workforce management, lasciando di fatto che siano i trend interni, le vecchie prassi operative o semplicemente il caso, a gestire la pianificazione della forza lavoro, prendendo decisioni a breve termine anziché di lunga durata. E questo è, non servirebbe nemmeno sottolinearlo, un errore, per il semplice fatto che gestire la forza lavoro significa gestire il tempo: risorsa che andrebbe ottimizzata al meglio e con largo anticipo.

La soluzione giusta per il workforce management

Cosa vuol dire ottimizzare il tempo in azienda? Significa prima di tutto pianificare al meglio le attività, organizzando i turni in modo razionale a partire da una previsione precisa e puntuale dell’effettivo bisogno di personale.

Questo è possibile solo attraverso un attento monitoraggio delle ore lavorate e delle caratteristiche delle diverse attività svolte dal personale ossia per mezzo di un’analisi approfondita di queste tipologie di dati.

Ecco perché entrano in gioco le più moderne soluzioni di workforce management, le quali attualmente si muovono lungo due direttive: da una parte, si tratta di strumenti fondamentali per migliorare la comunicazione interna, sia in senso orizzontale che verticale; dall’altra, i software di workforce management permettono anche di migliorare la pianificazione dei turni e delle attività.

Quando si tratta di ottimizzare il tempo in azienda, sono queste ultime funzioni delle soluzioni di workforce management a diventare preziose.

Ma quale ruolo hanno attualmente, nello specifico, questi sistemi nel migliorare la produttività aziendale attraverso la gestione razionale della forza lavoro?

  • Un software per il workforce management permette di pianificare e organizzare la forza lavoro in linea con le esigenze dell’azienda e del personale;
  • Queste soluzioni snelliscono il processo amministrativo, eliminando le attività ripetitive e i potenziali errori;
  • I software di ultima generazione lavorano anche attraverso tecnologie mobili, così da rendere possibile il monitoraggio e la gestione delle ore lavorate in ogni situazione, anche quando il lavoratore è lontano dalla sede aziendale. Inoltre agevolano la comunicazione orizzontale e verticale

Il ruolo dell’intelligenza artificiale nella pianificazione dei turni

Affinché la pianificazione dei turni possa essere davvero efficace è necessario partire da una precisa previsione del fabbisogno. Ed è qui che i software di workforce management offrono un supporto particolarmente prezioso alle imprese, grazie all’utilizzo dell’intelligenza artificiale in ottica predittiva.

A partire dai dati storici relativi alle attività e agli effettivi carichi di lavoro, un algoritmo permette infatti di avere una visione chiara sulle esigenze future, proponendo per ogni attività e per ogni evenienza un dimensionamento del personale tale da garantire la massima produttività senza spreco di risorse. E tutto questo senza rubare tempo a chi si occupa della pianificazione dei turni in azienda.

 

Fonte: Azienda-digitale.it

Contatti

Domande? Possiamo aiutarti!

Utilizza il modulo qui sotto per inviarci un messaggio: sarà per noi un piacere rispondere a qualsiasi domanda.


SoftwareHardwareServizi
Acetto privacy Autorizzo il trattamento dei miei dati in base al D.Lgs. 196/2003 e al GDPR (Regolamento UE 2016/679)